Logistica: la Regione aspetta Godot

“Spiace constatare che ormai ad un anno dagli Stati Generali della Logistica che si tennero a Novara il 9 aprile 2016 non siano conseguiti risultati apprezzabili per lo sviluppo e la crescita del nostro territorio. Mentre la Lombardia e la Liguria hanno dato seguito agli Stati generali con piani di investimento mirati agli obiettivi prefissati, noi siamo fermi al palo. La Regione Piemonte aspetta Godot!”. Ad affermarlo il consigliere regionale di Forza Italia, Diego Sozzani, a seguito di una sua interrogazione discussa oggi a Palazzo Lascaris.

Spiega l’azzurro: “E’ mortificante vedere come la Giunta Chiamparino non muova un dito sul settore della logistica se non al traino di altre Regioni che storicamente sono più forti di noi e sicuramente non ci regalano nulla. La cabina di regia, che doveva attivarsi per attrarre investimenti sul territorio novarese e piemontese strategici per intercettare la movimentazione delle merci tra Genova a Rotterdam, ad oggi risulta non pervenuta se non per qualche accordo fumoso che non si traduce in misure e investimenti concreti. Con la risposta alla mia interrogazione sono sempre più convinto che sia necessario affrontare il problema in maniera concreta, accantonando i partitismi e lavorando insieme nello spirito del Protocollo d’Intesa, firmato dai tre governatori di tre regioni e tre partiti diversi.”

Conclude Sozzani: “L’assessore Balocco afferma che, di concerto con le altre regioni del Nord-Ovest e con il Ministero starebbe valutando la possibilità di intervenire con forme di incentivazione del trasporto delle merci su ferro. Ad un anno siamo ancora alla fase delle valutazioni?
A causa del nostro attendismo, il nord Est si sta rivelando sempre più attrattivo per gli investitori esteri, come hub strategico per il sud Europa. È questo il risultato che il centrosinistra vuole comunicare agli Stati generali del 2017?”.